TRENORD VIETA LE BICI A BORDO TRENO: I SINDACATI INCONTRANO L'AZIENDA

Una settimana di tempo per trovare una soluzione al divieto imposto da TRENORD

16/06/2020 I sindacati di FILT-Cgil Fit-Cisl e Uilt UIL Lombardia hanno incontrato Trenord a seguito della decisione da parte dell' Azienda di vietare ai riders l’accesso ai convogli ferroviari.

Una decisione che penalizza i nostri lavoratori, i ciclofattorini in primis, che lavorando a Milano ma abitando in provincia non possono svolgere il loro lavoro, se non portando a bordo treno la bicicletta. I ferrovieri dell'azienda regionale che obbligati ad applicare il regolamento, vengono sottoposti a incauti rischi.

Il Segretario Generale della FILT Cgil Lombardia Luca Stanzione ai microfoni di Radio Popolare spiega come sia andato l'incontro con Trenord: "L'azienda si è resa disponibile a soddisfare la nostra richiesta".

"La Lombardia non ha quei vagoni dedicati alle biciclette che caratterizzano il miglior servizio ferroviario europeo delineante il nord Europa. Da questa esperienza, credo che Trenord possa trarre la soluzione adeguata. Abbiamo chiesto che vengano predisposti dei treni in cui i lavoratori e i rider possano parcheggiare la propria bicicletta e arrivare a Milano come tutti. Ci sono delle linee ad alta frequentazione per questi lavoratori in alcune fasce orarie ed in quelle linee bisogna potenziare il servizio".

Video

L'intervista di Luca Stanzione a MetroRegione
Cookies Policy

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy (Informativa Estesa).